Ritratti ai tempi della polaroid

Il progetto è nato un giorno di inizio primavera del 2014.

Il pomeriggio, ero solito recarmi in una piccola osteria di Barga (LU), luogo storicamente  fucina di creatività ( in vino veritas ).

In quel luogo, potevi imbatterti nel geniale pittore, nell’elettricista illuminato, nella cantante raffinata, nel chitarrista funambolico, nell’oste delle fiabe; se eri particolarmente fortunato, potevi trovarti a bere con il leggendario moltiplicatore di funghi..ecc..ecc…

Io guardavo e ammiravo queste persone, così diverse tra di loro ma unite  da una loro particolare virtù.

Un giorno che passeggiavo adiacente all’osteria con una vecchia polaroid a soffietto tra le mani, trovai dinanzi a me Keane, l’artista! Stava al telefono e la sua figura era baciata da una luce magnifica. ( Il tempo si era appena rimesso da un corposo temporale primaverile, l’orologio indicava le 18 del pomeriggio ).

Lì, nacque l’idea.

Avevo caricato la macchina con una rara pellicola fujifilm in bianco e nero. Gli scattai una fotografia, questa:

1-0-img085

La resa fotografica di questa immagine mi lasciò di sasso, e mi diede l’input per realizzare ciò che elaboravo, inconsapevolmente, da tempo:

Fotografare queste persone che tanto ammiravo, in una immagine lontana dal digitale, vicina allo scorrere del tempo dell’osteria: lento, paziente, un po’ nostalgico.

Ogni giorno un personaggio, alla stessa ora, nello stesso posto.

Continuai per circa 3 mesi e questo fu il risultato :

 

 

Per 2 anni le immagini sono rimaste in un cassetto, fin quando, un giorno, hanno trovato la loro casa in questo rettangolo meraviglioso che parla di vite, di chiacchiericcio e di un gotto di vino lì di fianco.

Stefano.

13217264_10210180162006939_860394842168870723_o

© Stefano Tommasi – Ritratti ai tempi della polaroid

– OPERA UNICA IN VENDITA –

PER INFO : info@stefanotommasi.com /  (+39)   349 7145122

10 pensieri riguardo “Ritratti ai tempi della polaroid

  1. Foto che incuriosiscono, bellissima la resa del b/n e le posture dei tuoi personaggi catturano lo sguardo, hai ricreato un clima di paese dell’ infanzia e di soggetti un po’ magici e quasi usciti da un circo….. senz’altro, secondo me, vanno riunite insieme…belle… complimenti!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...